Italcanapa coltivazione 2020 – anteprima

Cannabis Sativa

Italcanapa coltivazione 2020 – anteprima

Anche per l’annata agraria 2020 la Cooperativa Italcanapa prosegue l’attività di coltivazione di canapa industriale, dando seguito al progetto avviato nel 2019.

Cannabis Sativa
Cannabis Sativa, varietà Futura75 (Casentino, giugno 2020)

Come anticipato nei precedenti bolletini, Italcanapa ha adottato nell’anno in corso un approccio produttivo più tecnico e strutturato. Innanzitutto è stato sottoscritto un accordo di consulenza con un primario tecnico agronomo, specializzato nella coltivazione di canapa e nelle tecniche di mercato. Nonostante i disagi logistici provocati dall’epidemia di Covid-19, a partire dal mese di maggio è iniziata la fase di semina.

Le coltivazioni

Gli impianti sono collocati in provincia di Arezzo e Siena, e precisamente in Casentino, Valtiberina e Valdichiana. Sono coinvolte otto aziende agricole per un totale di circa 30 ettari coltivati. Le varietà di cannabis sativa selezionate per gli impianti sono: Futura75, Fedora32 e Felina17. Tutte le coltivazioni sono finalizzate alla produzione di seme e biomassa.

L’utilizzo di tre diverse varietà (cultivar) di canapa si giustifica con la volontà di individuare l’essenza più adatta ai singoli contesti locali, sia per le caratteristiche biologiche sia per i diversi microclimi di ogni zona geografica.

Coltivazione di Canapa industriale
Semina in Casentino e piantine in Valdichiana (maggio 2020)

I sopralluoghi

I sopralluoghi effettuati durante i mesi di maggio e di giugno sembrano dare ottime speranze per il raccolto, la cui maturazione è prevista tra la fine del mese di agosto e il mese di settembre.

Attualmente le cultivar presentano uno stadio di crescita differenziato a seconda delle zone di coltivazione. Le cause sono verosimilmente da ricercare nelle peculiarità dei microclimi locali, caratterizzati quest’anno da una diversa intensità di precipitazioni e da temperature stagionali al di sotto delle consuetudini. La primavera si è fatta attendere, con temperature notturne ben al di sotto dei 10 gradi fino alla fine del mese di maggio (la soglia dei 10 gradi è il valore minimo per consentire la germinazione dei semi).

Nel complesso, tuttavia, gli impianti sembrano offrire ottime prospettive di raccolto e Italcanapa attende il risultato della coltivazione 2020.

Germogli in Valtiberina (maggio 2020)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*
*